26/05/10

La F1 tornerà a correre negli Stati Uniti nel 2012

La città Austin ospiterà la F1 Da un paio di mesi il patron della Formula 1, Bernie Ecclestone, si è adoperato per riportare la F1 negli Stati Uniti.

Dopo l’ipotesi New York e di Jersey City, finalmente è stata trovata una sede per il gran premio degli USA.

Bernie Ecclestone ha firmato un contratto di dieci anni con la città di Austin, in Texas, per ospitare una gara di F1 a partire dal 2012. Al momento non è chiaro se verrà costruito un nuovo circuito o verranno usate le strade della città. Un altro dubbio rimane la data.

A giugno, quando è in programma il gran premio del Canada, in Texas fa caldissimo e quindi non è adatto alla F1. L’ipotesi più probabile è che il gran premio degli Stati Uniti venga inserito in calendario a fine settembre, come le prime edizioni disputate sul circuito di Indianapolis agli inizi degli anni 2000.

Per la cronaca, la città di Austin sarà l’ottavo circuito degli Stati Uniti in cui correrà la Formula 1. In precedenza le monoposto di F1 avevano gareggiato a Watkins Glen, Long Beach, Las Vegas, Detroit, Dallas, Phoenix e Indianapolis.

0 commenti: