01/08/10

GP d’Ungheria: Vince Webber

Mark Webber vince il gran premio d'Ungheria 2010 Mark Webber vince il gran premio d’Ungheria in modo autoritario. Il pilota australiano ha costruito la sua vittoria a suon di giri veloci e ritardando la sosta ai box per il cambio gomme. Webber ottiene il quarto successo stagionale, il sesto in carriera. La Red Bull vince la dodicesima gara della sua storia, la sesta stagionale.

Alla partenza Alonso(Ferrari) parte meglio di tutti. Oltre a passare Webber, il pilota spagnolo attacca Vettel(Red Bull) alla prima curva senza riuscirvi. Alla fine del primo giro Vettel conduce davanti a Alonso, Webber, Massa, Petrov(Renault) e Hamilton(McLaren). Al secondo giro Hamilton supera Petrov e si porta in quinta posizione. La gara va avanti senza emozioni fino al 15esimo giro, quando entra in pista la safety car. In questo frangente si decide la gara.

Vettel entra ai box salendo sul cordolo che delimita la pista dalla corsia box. Rischia una sanzione. Rientrano per il cambio gomme tutti i piloti ad esclusione di Webber e Barrichello(Williams). Ai box succede qualche pasticcio, con Kubica(Renault) che centra Sutil(Force India) nel ripartire e Rosberg(Mercedes) che perde la ruota posteriore destra montata male. Hamilton supera Massa ai box. Barrichello è sesto.

Due curve prima della ripartenza, Vettel commette un altro errore ingenuo. Il pilota tedesco rallenta Alonso per far guadagnare tempo al compagno di squadra Webber. Questa manovra costa a Vettel un drive through e il secondo posto. Al 24esimo giro si ritira Hamilton per un problema alla trasmissione. Webber impone alla corsa un ritmo frenetico con le gomme morbide. Dal 18esimo al 43esimo giro il pilota australiano riesce a guadagnare i secondi necessari per cambiare le gomme senza perdere la prima posizione. Il ritmo di Webber non cambia nemmeno con le gomme dure. Il pilota australiano gira mediamente un secondo e mezzo più veloce di Alonso.

Al 55esimo giro entra ai box anche Barrichello. Il pilota brasiliano rientra in pista dietro Schumacher(Mercedes) in 11esima posizione. I due ex piloti Ferrari danno vita ad un bel duello. Nel finale Barrichello attacca in modo deciso Schumacher sul rettilineo davanti ai box. Il pilota tedesco porta contro il muretto box l'ex compagno di squadra. Alla fine, Barrichello in modo “miracoloso” si ritrova davanti al tedesco all’ingresso della prima curva.

La gara termina con la vittoria di Webber. Terminano in zona punti Alonso, Vettel, Massa, Petrov, Hulkenberg(Williams), De La Rosa(Sauber), Button(McLaren), Kobayashi(Sauber) e Barrichello. Vettel è autore del giro più veloce in gara con il tempo di 1:22.362.

Pos Nr Pilota Team Tempo Media
1 6 Webber Red Bull 1:41:05.571 181,989
2 8 Alonso Ferrari +17.821 181,455
3 5 Vettel Red Bull +19.252 181,413
4 7 Massa Ferrari +27.474 181,168
5 12 Petrov Renault +1:13.192 179,819
6 10 Hulkenberg Williams +1:16.723 179,715
7 22 De La Rosa Sauber +1 lap 179,364
8 1 Button McLaren +1 lap 179,321
9 23 Kobayashi Sauber +1 lap 179,291
10 9 Barrichello Williams +1 lap 179,239
11 3 Schumacher Mercedes +1 lap 178,666
12 16 Buemi Toro Rosso +1 lap 178,472
13 12 Liuzzi Force India +1 lap 178,453
14 19 Kovalainen Lotus +3 laps 174,129
15 18 Trulli Lotus +3 laps 174,103
16 24 Glock Virgin +3 laps 173,342
17 21 Senna Hispania Racing +3 laps 172,513
18 25 Di Grassi Virgin +4 laps 169,974
19 20 Yamamoto Hispania Racing +4 laps 169,137
20 2 Hamilton McLaren +47 laps 172,507
21 11 Kubica Renault +47 laps 162,078
22 4 Rosberg Mercedes +55 laps 175,721
23 14 Sutil Force India +55 laps 174,557
24 17 Alguersuari Toro Rosso +69 laps 150,235

0 commenti: