04/07/11

Alonso: Ho detto no alla Red Bull

Fernando AlonsoNei giorni scorsi Fernando Alonso ha rilasciato una lunga intervista a Nira Juanco, giornalista di “Formula Santander”. Il pilota della Ferrari ha fatto alcune dichiarazioni non troppo carine nei confronti dei compagni di squadra.

Alonso ha detto di non esser pentito di aver rifiutato un’offerta dalla Red Bull. Lo spagnolo era vicino al team austriaco quando divorziò dalla McLaren alla fine del 2007. La trattativa non andò a buon fine perché lo spagnolo snobbò la Red Bull. Alonso ha dichiarato “Non sono pentito della scelta. Forse avrei tre o quattro mondiali, ma non sarei felice come lo sono ora visto che guido una Ferrari. Penso che guidare una Ferrari sia più importante per un pilota, piuttosto che vincere un campionato mondiale”.

Lo spagnolo da il “meglio di se” quando parla dei compagni di squadra. Alonso ha detto “Non ho problemi con Hamilton e non ne ho avuti nemmeno alla McLaren. Ho un assoluto rispetto per lui. Essere nel suo stesso team andrebbe bene, a patto che non sia la McLaren”. Infine, il pilota della Ferrari ha dichiarato di non aver problemi con nessun pilota. Alonso ha detto “Sono stato fortunato ad avere grandi piloti accanto, sebbene sembri che quando si sono ritrovati nel mio stesso team hanno perso velocità e sono diventati piloti mediocri”.

Non mi sembra che l’esordiente Hamilton abbia perso velocità nel 2007. Tutt’altro. In quella stagione il pilota inglese bastonò più volte lo spagnolo presuntuoso. Nella prima parte della stagione 2004 anche Trulli era più veloce di Alonso alla Renault. Forse, lo spagnolo ha la memoria corta. Consiglio al pilota della Ferrari di parlare di meno e di fare più risultati.

0 commenti: