12/04/12

La FIA respinge il reclamo della Lotus. E’ regolare l’F-duct DRS della Mercedes

Schumacher con la Mercedes nel gran premio della Malesia 2012Nelle prime due gare della stagione ha fatto molto discutere l’F-Duct DRS della Mercedes. Questo sistema si attiva quando si aziona il DRS. La “diavoleria” della casa tedesca funziona così: l'appiattimento dell'ala posteriore spalanca un foro sull’ala posteriore all’interno del quale affluisce aria in velocità. Un condotto complicatissimo che corre lungo l'intera carrozzeria della monoposto porta quest’aria fino al muso anteriore viaggiando in direzione opposta a quella di marcia.

Questa mattina(12 aprile) la Lotus ha presentato un reclamo su questo sistema. Il team olandese sosteneva che l’F-Duct si attiva mediante un intervento manuale del pilota, cosa vietata dal regolamento. La FIA ha respinto il reclamo stabilendo che il sistema è perfettamente legale. La Federazione ha spiegato che il sistema non viene azionato direttamente da un movimento del pilota ma è il risultato del funzionamento del DRS. L’azione del pilota è giudicata indiretta sul funzionamento del dispositivo e perciò conforme alle regole.

2 commenti:

  1. Shanghai ha un rettilineo lunghissimo e quindi oggettivamente il vantaggio del "doppio" DRS si sente maggiormente e senza dubbio ha influito sulla prima fila Mercedes. Però è curioso notare che la velocità più alta la segna Perez con la Sauber :)

    RispondiElimina
  2. Nel post dedicato al programma della gara l'avevo scritto che la Mercedes poteva essere la sorpresa delle qualifiche. Il vantaggio dell'F-Duct DRS è che puoi avere un assetto più "carico". Non a caso Rosberg ha fatto il tempone nella parte guidata. In gara sarà difficile la conferma della Mercedes. Prevedo una vittoria di Hamilton o Button, ma occhio alla Sauber.

    RispondiElimina