16/05/14

La prima vittoria di un motore Turbo a Montecarlo

Jones supera Villeneuve a Monaco nel 1981Il 31 maggio 1981 Gilles Villenueve(Ferrari) vinceva il gran premio di Monaco. La gara verrà ricordata per due motivi. Prima del via un incendio aveva colpito le cucine dell’Hotel Loews, struttura attigua al tracciato. L’acqua usata per spegnare l’incendio aveva reso umida la pista all’interno del Tunnel. Il gran premio partì così con quasi un’ora di ritardo. Il secondo motivo è che quello di Villeneuve fu il primo successo di un motore Turbo a Montecarlo. Ma andiamo con ordine.

Villeneuve ottenne il secondto tempo in qualifica a 78 millesimi dal poleman Nelson Piquet(Brabham). Dietro il canadese partirono Nigel Mansell(Lotus) e Carlos Reutemann(Williams). Al via Piquet scattò in testa davanti a Villeneuve, Mansell, Reutemann, Alan Jones(Williams), Riccardo Patrese(Arrows) e Elio de Angelis(Lotus). Al 14esimo giro Mansell ebbe un’indecisione al tornante del Loews, Reutemann lo tamponò nel posteriore, piegando l’ala anteriore. L’argentino rientrò ai box e sprofondò in classifica, mentre l’inglese fu costretto al definitivo ritiro. Al 20esimo giro Jones passa Villeneuve e si porta in seconda posizione. Cinque tornate dopo, il canadese perse un’altra posizione a favore di Patrese. Il pilota italiano si ritirò al giro 29 per un problema al cambio. Al 53esimo giro Piquet andò a sbattere contro il guardrail e fu costretto al ritiro. Negli ultimi giri Jones, che scontava problemi di pescaggio del carburante, perse molto tempo. A quattro giri dal termine Villeneuve, in grande rimonta, lo superò proprio sul traguardo. Il pilota canadese mantenne la prima posizione fino al traguardo. Si trattò del quinto successo in carriera. Sul podio finirono Jones e Jacques Laffite(Matra).

0 commenti: