01/05/16

Il pessimo avvio di stagione della Ferrari

Daniil Kvyat tampona Sebastian Vettel alla curva 2A Sochi c’è stato l’ennesimo weekend nero della Ferrari. Kimi Raikkonen ha chiuso al terzo posto, staccato di 31 secondi dal vincitore Nico Rosberg(Mercedes). Per il pilota finlandese è il secondo podio stagionale dopo il secondo posto ottenuto in Bahrain. Sebastian Vettel, invece, è stato buttato fuori dall’idolo locale Daniil Kvyat(Red Bull). Il pilota russo ha tamponato due volte il quattro volte campione del mondo: alla frenata della curva 2 e alla curva 3. Vettel ha chiuso la gara contro il muretto al primo giro.

E’ solo sfortuna? Si e no. La Ferrari nonostante gli sviluppi è ancora lontana dalla Mercedes. Non bastasse ciò, la SF16-H si è dimostrata poco affidabile. Nelle prime 4 gare della stagione ci sono stati già due problemi tecnici, uno a Raikkonen nella gara inaugurale di Melbourne e l’altro a Vettel nel gran premio del Bahrain. Il quattro volte campione del mondo ha già utilizzato 3 delle cinque Power Unit disponibili in stagione, mentre Raikkonen è fermo a 2. A certificare il pessimo avvio di stagione sono i punti conquistati nelle prime quattro gare: 76. L’anno scorso la Ferrari aveva già racimolato 107 punti e una vittoria con Vettel in Malesia. La Mercedes guidava la classifica costruttori con 159 punti e il quattro volte campione del mondo stava a 28 punti dal primo in classifica(Hamilton con 93 punti). Ora la rossa ha un ritardo dalla Mercedes di ben 81 punti! E pensare che le Frecce d’Argento hanno conquistato 2 punti in meno rispetto alla scorsa stagione. Raikkonen, il primo ferrarista in classifica piloti, ha un ritardo di 57 punti dal capoclassifica Rosberg(100 punti). Sergio Marchionne a inizio stagione ha detto che puntava al titolo. Le sue dichiarazioni non hanno fatto bene la squadra.

0 commenti: