03/10/16

Il programma del weekend in Giappone

La partenza del gran premio del Giappone 2015Domenica 9 ottobre ci sarà il gran premio del Giappone, diciassettesimo appuntamento con il mondale 2016 di Formula 1. Il circuito di Suzuka è situato in un parco giochi di proprietà della Honda, ed è l’unica pista del mondiale che forma un otto. Le curve 3, 4, 5, 6 rendono questo circuito l’Università della Formula 1. Si tratta di una parte molto tecnica del tracciato, dove anche il minimo errore costa carissimo, dato che si protrae fino alla fine di questa sequenza di pieghe

L’anno scorso la Mercedes fece doppietta, con Lewis Hamilton davanti a Nico Rosberg. Sul gradino più basso del podio terminò Sebastian Vettel. Nel 2014 la gara fu condizionata dalle condizioni meteorologiche. Alla fine vinse Hamilton(Mercedes) davanti al compagno di squadra Rosberg. Terzo si piazzò Vettel(Red Bull). L’edizione verrà ricordata soprattutto per il terribile incidente a Jules Bianchi(Marussia). Nel 2013 la vittoria andò a Vettel con la Red Bull. Il pilota tedesco beffò il compagno di squadra Mark Webber grazie ad una sosta in meno. Terzo posto per Romain Grosjean(Lotus). Nel 2012 la gara fu dominata da Vettel(Red Bull). Sul podio finirono Felipe Massa(Ferrari) e Kamui Kobayashi(Sauber). La gara di Fernando Alonso(Ferrari) durò pochi metri a causa di un contatto con Kimi Raikkonen(Lotus) alla frenata della prima curva. Lo zero in “casella” dello spagnolo risulterà decisivo per l’assegnazione del titolo piloti 2012.

L’edizione 2011 è stata vinta da Jenson Button(McLaren). Alonso(Ferrari) si piazzò secondo, mentre Vettel(Red Bull) conquistò matematicamente il titolo con il terzo posto. Il pilota tedesco ha dominato anche le edizioni 2009 e 2010. Il gran premio del Giappone è stato spesso decisivo per l’assegnazione del campionato. Nel 1989 si disputò una delle edizioni più discusse. Ayrton Senna e Alain Prost, entrambi al volante di una McLaren, erano in lotta per il titolo. A tre giri dal termine, il pilota brasiliano cercò si superare il francese alla staccata della chicane. I due si scontrarono. Prost si ritirò, mentre Senna proseguì la corsa dopo aver ricevuto una spinta dai commissari. Alla fine il pilota brasiliano vinse, ma dopo poche minuti fu squalificato per taglio di chicane. Prost si aggiudicò il mondiale 1989. Nel 1990, Senna si vendicò speronando la Ferrari di Prost alla prima curva. Di seguito il programma(ora italiana) della F1 del gran premio del Giappone:

Venerdì 07-10-2016:
Ore 03.00 – 04.30 Prove Libere 1(diretta Sky Sport F1 - Rai Sport 1)
Ore 07.00 – 08.30 Prove Libere 2(diretta Sky Sport F1 - Rai Sport 1)
Sabato 08-10-2016:
Ore 05.00 – 06.00 Prove Libere 3(diretta Sky Sport F1 - Rai Sport 1)
Ore 08.00 – Qualifiche(diretta Sky Sport F1 - Rai 2)
Domenica 09-10-2016:
Ore 07.00 – Gara(diretta Sky Sport F1 - Rai 1)

0 commenti: