13/11/16

GP del Brasile: Hamilton vince la gara della pioggia

Lewis Hamilton vince il gran premio del Brasile 2016Lewis Hamilton(Mercedes) ha vinto il gran premio del Brasile, ventesima prova del campionato del mondo di Formula 1 2016. Il pilota inglese è al 52esimo successo in carriera, il nono in stagione e terzo consecutivo. La Mercedes è alla 63esima vittoria della sua storia, la diciottesima in stagione e quarta consecutiva. Secondo posto per Nico Rosberg(Mercedes). Per la casa tedesca si tratta della 35esima doppietta della sua storia. Sul gradino più basso del podio finisce Max Verstappen(Red Bull).

La pista di Interlagos è bagnata. Il primo colpo di scena si verifica 30 minuti prima del via: Romain Grosjean(Haas), settimo in griglia, finisce contro il muro nel giro di prova. E’ la prima volta che un pilota si ritira 30 minuti prima della partenza per un suo errore. La direzione di gara decide di posticipare la partenza di 10 minuti. La gara parte in regime di safety car. Tutti montano le gomme full wet. Hamilton è primo davanti a Rosberg, Kimi Raikkonen(Ferrari), Verstappen, Sebastian Vettel(Ferrari), Daniel Ricciardo(Red Bull), Nico Hulkenberg(Force India), Sergio Perez(Force India), Fernando Alonso(McLaren) e Valtteri Bottas(Williams). La safety car rientra ai box alla fine del settimo giro. Verstappen supera Raikkonen e Alonso passa Perez. Al decimo giro Alonso, Bottas e Felipe Massa(Williams) vanno ai box per montare gomme intermedie. Vettel finisce in testacoda sul rettilineo finale. Il tedesco va ai box per montare le intermedie. Al 12esimo giro Marcus Ericsson(Sauber) va a sbattere. Entra la safety car. Verstappen e Ricciardo vanno ai box per montare le intermedie. Hamilton è primo davanti a Rosberg, Raikkonen, Verstappen, Hulkenberg, Perez, Carlos Sainz(Toro Rosso), Felipe Nasr(Sauber), Ricciardo, Esteban Ocon(Manor) e Pascal Wehrlein(Manor).

La gara riprende al 20esimo giro. Raikkonen va a sbattere sul rettilineo di partenza. La direzione gara espone la bandiera rossa. Ricciardo viene sanzionato con 5 secondi di penalità per aver cambiato le gomme con la pitlane chiusa. La gara riparte dopo 30 minuti in regime di safety car. Al 23esimo giro Hulkenberg va ai box per una foratura. Rientra in pista in 15esima posizione dietro Vettel. Al 28esimo giro viene esposta nuovamente la bandiera rossa. La gara riparte dopo 20 minuti in regime di safety car. La vettura della FIA rientra ai box alla fine del 31esimo giro. Verstappen supera Rosberg all’esterno della curva 3. Al 32esimo giro Ricciardo supera Sainz ed è quinto. Vettel è risalito in 11esima posizione. Al 34esimo giro il pilota della Ferrari supera Wehrlein. Al 37esimo giro Vettel guadagna un’altra posizione ai danni di Ocon. Al 38esimo Verstappen finisce di traverso sul curvone del traguardo ma mantiene la seconda posizione. Al 41esimo giro Ricciardo va ai box per montare le intermedie e scontare i 5 secondi di penalità. Hamilton è primo davanti a Verstappen, Rosberg, Perez, Sainz, Nasr, Alonso, Vettel, Ocon e Hulkenberg. Ricciardo è 11esimo. Al 43esimo giro Vettel supera Alonso e Hulkenberg passa Ocon. Il giro dopo anche Verstappen va ai box per montare le intermedie. Il pilota della Red Bull rientra in pista in quinta posizione dietro a Sainz.

Al 45esimo giro Vettel supera Nasr ed è sesto. Ricciardo è in decima posizione. Al 48esimo Massa va a sbattere. Entra la safety car. Al 53esimo giro Ricciardo va ai box per montare le full wet. Al 55esimo giro Verstappen va ai box per montare le full wet. Vettel risale in quinta posizione. La gara riparte al 56esimo giro. Alonso si gira e precipita in ultima posizione. Al 59esimo giro Verstappen supera il compagno di squadra Ricciardo all’esterno. Al 60esimo giro Hulkenberg passa Nasr ed è sesto. Verstappen supera Daniel Kvyat(Toro Rosso) ed è nono. Al 61esimo giro il pilota della Red Bull guadagna un’altra posizione ai danni di Ocon. Il giro dopo Ricciardo supera Kvyat e Verstappen passa Nasr. Al 63esimo giro Ricciardo guadagna un’altra posizione ai danni di Ocon. Al 64esimo giro il pilota della Red Bull passa anche Nasr. Il giro dopo Verstappen supera Hulkenberg. Al 66esimo giro Verstappen attacca Vettel ma il pilota tedesco mantiene la posizione. Il sorpasso avviene poco dopo all’ultima curva. Il giro dopo Verstappen passa anche Sainz ed è quarto. Al 69esimo giro Verstappen supera anche Perez. Al 70esimo giro finalmente Vettel passa Sainz. Hamilton vince davanti a Rosberg, Verstappen, Perez, Vettel, Sainz, Hulkenberg, Ricciardo, Nasr e Alonso. Verstappen è autore del giro più veloce in gara con il tempo di 1:25.305. Rosberg guida la classifica piloti con 12 punti di vantaggio su Hamilton.

Pos Nr Pilota Team Tempo Media
1 44 Hamilton Mercedes 3:01:01.335 101,393
2 6 Rosberg Mercedes +11.455 101,287
4 33 Verstappen Red Bull +21.481 101,193
5 11 Perez Force India +25.346 101,157
5 5 Vettel Ferrari +26.334 101,148
6 55 Sainz Toro Rosso +29.160 101,122
7 27 Hulkenberg Force India +29.827 101,116
8 3 Ricciardo Red Bull +30.486 101,110
9 12 Nasr Sauber +42.620 100,997
10 14 Alonso McLaren +44.432 100,980
11 77 Bottas Williams +45.292 100,972
12 31 Ocon Manor +45.809 100,962
13 26 Kvyat Toro Rosso +51.192 100,918
14 20 Magnussen Renault +51.555 100,914
15 94 Wehrlein Manor +1:00.498 100,832
16 22 Button McLaren +1:21.994 100,634
17 21 Gutierrez Haas +11 laps 93,371
18 19 Massa Williams +25 laps 84,839
19 30 Palmer Renault +51 laps 134,521
20 7 Raikkonen Ferrari +52 laps 137,252
21 9 Ericsson Sauber +60 laps 134,219
22 8 Grosjean Haas +71 laps -

0 commenti: