22/05/17

Il programma del weekend a Monaco

La partenza dietro safety car del 2016Domenica 28 maggio ci sarà il gran premio di Monaco, sesto appuntamento con il mondale 2017 di Formula 1. Il circuito cittadino di Montecarlo è uno dei quattro pilastri storici della F1 ed è l’unica gara dove non si percorrono i 305 km regolamentari, ma solo 260. Le gare a Monaco sono quasi sempre noiose. Il motivo? E’ quasi impossibile superare e di solito vince chi parte in prima fila. La configurazione del tracciato costringerà i team ad usare un alto carico aerodinamico per le monoposto. Nel 2012 gli organizzatori hanno fatto alcune modifiche alla pista togliendo il “famoso” dosso all’uscita del tunnel.

L’anno scorso Lewis Hamilton(Mercedes) tagliò per primo il traguardo. Il pilota inglese fu favorito dall’errore della Red Bull durante il cambio gomme di Daniel Ricciardo, secondo al termine della gara. Al terzo posto chiuse Sergio Perez(Force India). Nel 2015 vinse Nico Rosberg(Mercedes) grazie al “regalo” del team, che decise di richiamare ai box Hamilton durante il regime di safety car. Alla fine il campione del mondo chiuse terzo dietro a Sebastian Vettel(Ferrari). Nel 2014 la gara fu dominata da Rosberg con la Mercedes. Il pilota tedesco precedette il compagno di squadra Hamilton. Sul gradino più basso del podio finì Ricciardo(Red Bull). Nel 2013 la vittoria andò a Rosberg (Mercedes). Dietro di lui si piazzarono le due Red Bull di Vettel e Mark Webber. Il pilota australiano ha vinto l’edizione 2012 al volante della Red Bull. La gara fu caratterizzata da un trenino di sei auto che arrivò fino al traguardo. Sul podio finirono Rosberg(Mercedes) e Fernando Alonso(Ferrari). Nel 2011 la gara fu vinta da Vettel(Red Bull). Il pilota tedesco, in piena crisi di gomme, fu “salvato” dalla bandiera rossa. Alla ripartenza, con gomme nuove, riuscì a controllare agilmente gli assalti di Alonso(Ferrari) e Jenson Button(McLaren). L’edizione del 2010 fu dominata dalla Red Bull, con Webber davanti al compagno di squadra Vettel. L’edizione più “strane” sono quelle del 1982 e del 1996. La prima vide la vittoria di Riccardo Patrese(Brabham) dopo una serie di ritiri negli ultimi giri, mentre nella seconda trionfò Olivier Panis(Ligier). Quest’ultima edizione verrà ricordata anche per il basso numero di monoposto all’arrivo: 4. Ayrton Senna ha vinto 6 volte a Monaco(1987, 1989, 1990, 1991, 1992, 1993) ed è il pilota che ha ottenuto più successi sul circuito del Principato. Di seguito il programma(ora italiana) della F1 del gran premio di Monaco:

Giovedì 25-05-2017:
Ore 10.00 – 11.30 Prove Libere 1(diretta Sky Sport F1 - Rai Sport)
Ore 14.00 – 15.30 Prove Libere 2(diretta Sky Sport F1 - Rai Sport)

Sabato 27-05-2017:
Ore 11.00 – 12.00 Prove Libere 3(diretta Sky Sport F1 – Rai Sport)
Ore 14.00 – Qualifiche(diretta Sky Sport F1 - Rai 2)

Domenica 28-05-2017:
Ore 14.00 – Gara(diretta Sky Sport F1 – Rai 1)

0 commenti: