19/07/17

Nel 2018 arriva l’Halo per proteggere i piloti

Vettel testa l'Halo sulla FerrariLe monoposto di Formula 1 del 2018 saranno tutte dotate del sistema di protezione della cabina di guida Halo. Lo ha ufficializzato lo Strategy Group riunitosi a Ginevra alla presenza, per la prima volta, di tutti i team iscritti al mondiale. L’Halo, progettato per ridurre il rischio che una monoposto o una gomma finisca sulla testa del pilota, è stato sperimentato da un certo numero di squadre durante le sessioni di test del 2016(foto).

L’Halo ha battuto la concorrenza dello Shield, provato a Silverstone la scorsa settimana da Sebastian Vettel con la Ferrari. Tutto bene? Mica tanto. Il sistema di protezione introdotto dalla FIA per la prossima stagione non assicura la sicurezza al 100%. L’Halo, oltre a rappresentare un rallentamento nell’uscita dall’abitacolo in caso d’emergenza, non riesce a proteggere in nessun modo il pilota da oggetti vaganti aventi meno di 7 centimetri di ampiezza. Ciò significa che nel malaugurato ripetersi di un caso simile a quello di Felipe Massa nelle qualifiche del gran premio d’Ungheria 2009, quando fu colpito da un detrito della Brawn GP di Rubens Barrichello, le conseguenze dell’impatto del detrito col casco o la visiera del pilota stesso sarebbero egualmente molto gravi. La FIA ha comunicato che la versione dell’Halo testato nella passata stagione presenterà alcune modifiche.

0 commenti: