11/07/10

GP di Gran Bretagna: Webber domina. Ferrari disastrosa

La partenza del gran premio di Gran Bretagna 2010 Mark Webber ha dominato il gran premio di gran Bretagna conquistando la terza vittoria stagionale. Il pilota australiano ha costruito la vittoria in partenza, “bruciando” il compagno di squadra Vettel. La Red Bull conquista l’undicesima vittoria della sua storia.

Alla partenza succede di tutto. Stranamente i piloti che partono dal lato sporco della pista hanno uno scatto migliore. Webber infila Vettel, mentre dietro Hamilton(McLaren), Kubica(Renault) e Rosberg(Mercedes) infilano senza problemi il “dormiglione” Alonso(Ferrari). Dopo poche curve Vettel e Massa(Ferrari) forano la ruota posteriore destra e sono costretti a rientrare ai box. Alla fine del primo giro Webber è davanti a Hamilton, Kubica, Rosberg, Alonso, Barrichello(Williams) e Schumacher(Mercedes).

La prima parte di gara è molto noiosa. Il leitmotiv è vedere se Alonso riesce a superare Rosberg e Kubica. L’illusione rimane tale, perché lo spagnolo non riesce a sopravanzare i diretti avversari. Inizia la fase dei cambi gomme. Ancora una volta la Ferrari sbaglia strategia richiamando ai box Alonso prima dei suoi avversari. Dopo questa fase Alonso si ritrova dietro a Kubica, mentre Rosberg ha guadagnato un posizione posticipando la sosta. Il ferrarista cerca in tutti i modi di passare Kubica. Alonso supera Kubica mettendo due ruote sull’erba e tagliando la chicane. Il pilota spagnolo dovrebbe farsi ripassare, ma nel frattempo Kubica si ritira. I commissari decidono di sanzionare Alonso con un drive-through.

Non bastasse ciò, quando Alonso deve scontare la penalizzazione entra in pista la safety car per i pezzi persi in pista da De La Rosa(Sauber). La gara di Alonso è compromessa, perché il pilota rientra in pista nelle ultime posizioni. Al 31esimo giro la gara riprende. Vettel è il protagonista assoluto della seconda parte di gara. Il pilota tedesco supera nell’ordine Massa, Buemi(Toro Rosso), Liuzzi(Force India), Hulkenberg(Williams), Schumacher e Sutil(Force India). Vettel termina la gara in settima posizione.

Alonso e Massa non sono capaci di fare sorpassi. Negli ultimi giri entrano ai box per cambiare i pneumatici e ottengono le migliori prestazioni velocistiche, ma terminano la gara in 14esima e 15esima posizione. Webber vince davanti a Hamilton, Rosberg, Button(McLaren), Barrichello, Kobayashi(Sauber), Vettel, Sutil, Schumacher e Hulkenberg. Alonso è autore del giro più veloce in gara con il tempo di 1:30.874.

Pos Nr Pilota Team Tempo Media
1 6 Webber Red Bull 1:24.38.200 217,088
2 2 Hamilton McLaren +1.360 217,030
3 4 Rosberg Mercedes +21.307 216,181
4 1 Button McLaren +21.986 216,152
5 9 Barrichello Williams +31.456 215,751
6 23 Kobayashi Sauber +32.171 215,521
7 5 Vettel Red Bull +36.734 215,529
8 14 Sutil Force India +40.932 215,352
9 3 Schumacher Mercedes +41.599 215,324
10 10 Hulkenberg Williams +42.012 215,306
11 12 Liuzzi Force India +42.459 215,288
12 16 Buemi Toro Rosso +47.627 215,071
13 12 Petrov Renault +59.374 214,579
14 8 Alonso Ferrari +1:02.385 214,453
15 7 Massa Ferrari +1:07.489 214,240
16 18 Trulli Lotus +1 lap 208,995
17 19 Kovalainen Lotus +1 lap 208,985
18 24 Glock Virgin +2 laps 208,729
19 20 Chandhok Hispania Racing +2 laps 206,377
20 21 Yamamoto Hispania Racing +2 laps 206,352
21 17 Alguersuari Toro Rosso +8 laps 213,745
22 22 De La Rosa Sauber +23 laps 210,982
23 11 Kubica Renault +33 laps 210,013
24 25 Di Grassi Virgin +43 laps 200,612

0 commenti: