13/11/18

La scelta delle gomme per Abu Dhabi

Gomme PirelliLa Pirelli porterà a Yas Marina i pneumatici P Zero Pink(Hypersoft), P Zero Violet(Ultrasoft) e P Zero Red(Supersoft). Gli ultimi due sono i set da portare in gara. La FIA ha comunicato al gommista italiano il numero di set di pneumatici e relative mescole scelti da ciascun pilota per il gran premio di Abu Dhabi, in programma dal 23 al 25 novembre prossimi.

11/11/18

GP del Brasile: Hamilton vince grazie ad Ocon

Lewis Hamilton vince il gran premio del Brasile 2018Lewis Hamilton(Mercedes) ha vinto il gran premio del Brasile a Interlagos, ventesima prova del campionato del mondo di Formula 1 2018. Il pilota inglese è al 72esimo successo in carriera, il decimo in stagione. La Mercedes è alla 86esima vittoria della sua storia, la decima in stagione. Secondo posto per Max Verstappen(Red Bull). Sul gradino più basso del podio finisce Kimi Raikkonen(Ferrari).

10/11/18

GP del Brasile: Hamilton regala la 100esima pole alla Mercedes

Lewis Hamilton conquista la pole del gran premio del Brasile 2018Lewis Hamilton ha conquistato la pole position del gran premio del Brasile a Interlagos. Il pilota della Mercedes è alla 82esima pole in carriera, la decima in stagione. La scuderia tedesca ha conquistato la 100esima pole della sua storia, la dodicesima in stagione. Hamilton ha girato in 1:07.281, un secondo e un decimo in meno rispetto alla pole 2017. E’ il nuovo record della pista. Per Hamilton si tratta della 131esima prima fila in carriera.

09/11/18

GP del Brasile: Nelle prove libere i più veloci sono Verstappen e Bottas

Max Verstappen nelle prove libere del gran premio del Brasile 2018Le prime due sessioni di prove libere del gran premio del Brasile hanno visto primeggiare Max Verstappen(Red Bull) e Valtteri Bottas(Mercedes). Le gomme Pirelli disponibili in questo weekend sono quelle a mescola media, soft e supersoft contraddistinte rispettivamente dalla banda bianca, gialla e rossa.

07/11/18

Vietnam entra nel calendario di F1 nel 2020

Circuito di HanoiLiberty Media ha ufficializzato l’ingresso del Vietnam nel calendario 2020 di F1. Firmato un contratto pluriennale ad Hanoi che sarà la sede del gran premio, in programma nel mese di aprile. Resta da vedere se sostituirà uno delle gare già presenti in calendario, visto che il 2019 già prevede già 21 gare. L’appuntamento in Vietnam rappresenta il fermo impegno della Formula 1 nella regione asiatica, dove le gare sono già ben consolidare a Singapore, in Cina ed in Giappone. L’Asia torna ad avere in calendario quattro appuntamenti dopo solo due anni dall’uscita della Malesia dal calendario. In passato si è corso anche in India e Corea del Sud. Il gran premio del Vietnam si disputerà su un circuito semipermanente di 5.565 metri e 22 curve, realizzato ad Hanoi. La pista vietnamita passerà vicino al My Dinh National Stadium e avrà un rettilineo da 1.500 metri inserito tra due stretti tornanti. Il circuito si caratterizza per la somiglianza con alcuni tratti di altre storiche piste. Le curve 1 e 2 somigliano ai primi due tratti del Nurburgring, mentre la parte compresa tra curva 12 e curva 15 è simile ai primi due tratti di Monaco. Infine, il tratto da curva 16 a curva 19 ricorda le curve 2, 3, 4, 5 e 6 di Suzuka.

05/11/18

Il programma del weekend in Brasile

La partenza del gran premio del Brasile 2017Domenica 11 novembre ci sarà il gran premio del Brasile, ventesimo appuntamento con il mondale 2018 di Formula 1. Il circuito di Interlagos è uno dei pochi nel calendario della F1 a girare in senso antiorario. Ha ospitato una gara di Formula 1 dal 1973 al 1980 e, dopo aver subito una profonda rivisitazione del tracciato che ha modificato il verso di percorrenza di alcuni tratti e rientrato in calendario nel 1990. Il tracciato è caratterizzato da due lunghi rettilinei e due curvoni veloci divisi però da un lento nel settore centrale.

03/11/18

FIA conferma squalifica Grosjean a Monza

Romaing Grosjean con la HaasIl Tribunale d’Appello della FIA ha bocciato l’appello della Haas contro l’esclusione di Romain Grosjean dal gran premio d’Italia. Il pilota svizzero aveva chiuso la gara al sesto posto, 8 punti che avevano consentito alla squadra americana di appaiare al quarto posto del mondiale costruttori la Renault a 84 punti. La squalifica della monoposto numero 8 era arrivata dopo il reclamo presentato dal team francese al termine della gara.