31/07/11

GP d’Ungheria: Button vince la gara dei cambi gomme. Alonso terzo

Button vince il gran premio d'Ungheria 2011Jenson Button(McLaren) ha vinto il gran premio d’Ungheria, undicesima prova del campionato del mondo di F1 2011. Il pilota inglese è al secondo successo stagionale. Button è alla 11esima vittoria in carriera. La McLaren vince la quarta gara della stagione, la 172esima della sua storia.

La gara inizia sotto una leggera pioggia. Tutti montano gomme intermedie. Alla partenza Vettel(Red Bull) mantiene la posizione davanti a Hamilton(McLaren) e Button. I due della McLaren si danno battaglia, ma alla fine prevale il campione del mondo 2008. Dopo la prima curva, Alonso(Ferrari) e Massa(Ferrari) perdono due posizioni a favore delle due Mercedes di Rosberg e Schumacher. Al secondo giro Alonso supera Schumacher. Il giro dopo lo spagnolo supera anche Rosberg. Hamilton cerca di superare Vettel senza riuscirci. Al quarto giro inizia la saga degli errori di Alonso. Il pilota della Ferrari finisce lungo nel tentativo di superare Button. Rientra in pista dietro Rosberg. Massa supera Schumacher.

Al quinto giro Hamilton approfitta di un errore di Vettel e si porta al comando. Al sesto giro Alonso finisce nuovamente largo e viene passato da Massa. Lo spagnolo si riprende la posizione pochi secondi dopo. All’ottavo giro Massa è finito in testa coda alla curva 2 andando a toccare leggermente le barriere con l’ala posteriore. Il giro dopo Alonso risupera Rosberg. Al decimo giro Webber(Red Bull) entra ai box per montare gomme morbide(le super soft) da asciutto. La stessa cosa viene fatta anche da Massa, Petrov(Renault Lotus) e Barrichello(Williams). Dopo la prima fase di cambi gomme Hamilton rimane in testa davanti a Vettel e Button. Al 14esimo giro Button ha attaccato e superato Vettel, mentre Webber ha superato Alonso.

Al 25esimo giro dopo la seconda sosta Heidfeld è stato costretto al ritiro dopo che la sua Renault ha preso letteralmente fuoco a causa di problemi agli scarichi frontali. Dopo tanti anni è tornato il fuoco in Formula 1. Inizia la seconda fase di pit-stop. Non cambia la situazione nelle prime posizioni. Non succede nulla fino alla terza fase dei cambi gomme. Il primo ad entrare è Alonso, che monta ancora le gomme morbide. Lo stesso farà anche Hamilton. Button, Vettel e Webber optano per le gomme dure(le soft). Dopo la sosta dei piloti di testa Alonso è riuscito a risalire in terza posizione davanti a Vettel.

La gioia dura poco. Al 45esimo giro Vettel supera Alonso. Due giri dopo inizia a piovere leggermente. Succede di tutto. Hamilton finisce in testacoda. Il pilota inglese compie un 360 gradi completo mentre sopraggiungevano alcuni doppiati e il suo compagno di squadra Button. Hamilton è secondo dietro Button. Il giro dopo Alonso rientra ai box per montare le gomme dure.

Al 50esimo giro Button compie un errore che favorisce Hamilton. Il duello continua. Button si riprende la prima posizione in fondo al rettilineo del traguardo. Hamilton non ci sta e risupera il compagno di squadra alla curva 3. Intanto D’Ambrosio(Virgin) finisce clamorosamente in testacoda in corsia box. Al 51esimo giro Webber entra ai box per mettere le gomme intermedie. Il giro dopo anche Hamilton farà la stessa cosa. La scelta si rivelerà errata. Al 54esimo Alonso supera Hamilton con estrema facilità.

Webber rientra ai box per mettere le gomme d’asciutto. Anche Hamilton è stato costretto a fermarsi per montare gomme dure. Il pilota inglese viene sanzionato anche con un drive through. Hamilton rientra in pista dietro Massa e Webber. Il pilota brasiliano è in crisi di gomme. Viene superato prima da Webber e poi da Hamilton. Al 58esimo Alonso completa la sua giornata con l’ennesimo testacoda. Fortunatamente non perde nessuna posizione. Al 59esimo giro Massa effettua la sua ultima sosta ai box.

Al 64mo giro Hamilton, approfittando della presenza dei doppiati, è riuscito a superare Webber in quarta posizione. La gara va avanti senza ulteriori emozioni. Button vince davanti a Vettel, Alonso, Hamilton, Webber, Massa, Di Resta(Force India), Buemi(Toro Rosso), Rosberg e Alguersuari(Toro Rosso). Massa è autore del giro più veloce in gara con il tempo di 1:23.415.

Pos Nr Pilota Team Tempo Media
1 4 Button McLaren 1:46:42.337 172,416
2 1 Vettel Red Bull +3.588 172,319
3 5 Alonso Ferrari +19.819 171,884
4 3 Hamilton McLaren +48.338 171,124
5 2 Webber Red Bull +49.742 171,087
6 6 Massa Ferrari +1:23.176 170,205
7 15 Di Resta Force India +1 lap 168,612
8 18 Buemi Toro Rosso +1 lap 168,588
9 8 Rosberg Mercedes +1 lap 168,573
10 19 Alguersuari Toro Rosso +1 lap 168,388
11 16 Kobayashi Sauber +1 lap 167,879
12 10 Petrov Renault Lotus +1 lap 167,825
13 11 Barrichello Williams +2 laps 166,943
14 14 Sutil Force India +2 laps 166,003
15 17 Perez Sauber +2 laps 165,934
16 12 Maldonado Williams +2 laps 165,718
17 24 Glock Virgin +4 laps 162,161
18 22 Ricciardo HRT +4 laps 161,173
19 25 D’Ambrosio Virgin +5 laps 159,661
20 23 Liuzzi HRT +5 laps 159,174
21 20 Kovalainen Lotus +15 laps 160,945
22 7 Schumacher Mercedes +44 laps 159,382
23 9 Heidfeld Renault Lotus +47 laps 154,638
24 21 Trulli Lotus +53 laps 146,736

0 commenti: