01/06/10

Il disastro Ferrari

Alonso con la Ferrari L’ottocentesima gara della Ferrari in F1 è stata una delle più brutte di questa stagione.

Nel gran premio della Turchia la F10 non è mai stata competitiva per la vittoria. Il distacco dalle Red Bull e dalle McLaren era di quasi un secondo al giro. Perché la Ferrari non è più competitiva?

Il tutto nasce da un decisione presa nell’estate del 2009. I tecnici di Maranello decidono di non sviluppare più la F60 per concentrarsi sul progetto della macchina 2010(cioè la F10). I tecnici giustificarono la scelta dicendo che nel 2010 avremmo visto una Ferrari vincente.

Non voglio fare il confronto con le due scuderie(Red Bull e Brawn GP) che lottavano per i due titoli, ma con la McLaren. La scuderia di Wolking aveva iniziato malissimo la stagione 2009. Nonostante il progetto sbagliato, quelli della McLaren decisero di continuare lo sviluppo della propria monoposto fino al termine della stagione. Alla fine la McLaren riuscì a vincere due gare(con Hamilton) conquistando il terzo posto nel mondiale costruttori(soffiandolo proprio alla Ferrari).

La Ferrari inizia la stagione 2010 con una vittoria trovata per caso(negli ultimi giri Vettel rallenta per un problema ad uno scarico) nella gara in Bahrain. A fine gara Stefano Domenicali, Direttore della Gestione Sportiva Ferrari, dichiara in modo entusiasta “La nostra scelta di fermare lo sviluppo nel 2009 ha pagato. Ora abbiamo un bel vantaggio sugli avversari”. La doppietta in Bahrain aveva illuso un po' tutti.

Dopo 7 gran premi la Ferrari si ritrova a battagliare con la “modesta” Renault. La scuderia francese, a differenza della Ferrari, ad ogni gran premio ha portato delle novità. La Ferrari paga anche il fatto di aver concentrato tempo e soldi per l’inutile F-Duct. Ora serve subito una scossa, perché altrimenti sarà un’altra stagione deludente.

0 commenti: