24/06/12

GP d’Europa: Trionfa Alonso. Sul podio Raikkonen e Schumacher

Alonso ha vinto il gran premio d'Europa 2012Fernando Alonso(Ferrari) ha vinto il gran premio d’Europa a Valencia, ottava prova del campionato del mondo di F1 2012. Il pilota spagnolo è al secondo successo stagionale, il 29esimo in carriera. La Ferrari è alla 218esima vittoria della sua storia. Alonso era partito dall’11esima posizione. Sul podio Kimi Raikkonen(Lotus) e Michael Schumacher(Mercedes).

Sulla griglia di partenza non c’è Timo Glock(Marussia). Il pilota tedesco ha dato forfait per problemi intestinali. Schumacher, Perez(Sauber) e Webber(Red Bull) montano la mescola più dura(le medium). Alla partenza Vettel(Red Bull) mantiene la prima posizione davanti a Hamilton(McLaren). Grosjean(Lotus) infila Maldonado(Williams) ed è terzo, mentre Kobayashi(Sauber) passa Raikkonen. Alonso è ottavo dopo aver passato Paul Di Resta(Force India). Male Rosberg(Mercedes). Il pilota tedesco è 11esimo al termine del primo giro. Vettel imprime un ritmo impressionante. Button(McLaren) supera Schumacher e si porta in 12esima posizione. Al decimo giro Grosjean passa Hamilton con una manovra all’esterno alla curva 12. Button e Perez iniziano il valzer dei cambi gomme. Due giri dopo si ferma anche Massa. Alonso passa Hulkenberg(Force India) e Raikkonen guadagna una posizione ai danni di Maldonado. Hamilton va ai box e monta le gomme dure. Poco dopo, il pilota venezuelano viene passato anche dallo spagnolo della Ferrari.

Al 14esimo giro entrano ai box Raikkonen, Maldonado, Kobayashi e Hulkenberg(Force India). Il giro dopo sosta anche Alonso, che però monta le morbide(le soft). Lo spagnolo rientra in pista davanti a Raikkonen. Al 17esimo giro si fermano anche per Vettel e Grosjean. Entrambi montano gomme morbide. Alonso supera Webber e Senna(Williams). Lo spagnolo ci mette più tempo a superare Schumacher. Davanti Grosjean passa Di Resta e Hamilton supera Rosberg. Al 20esimo Schumacher e Webber effettuano la prima sosta. Raikkonen passa Senna, Kobayashi tenta di infilarsi e urta con l’alettone la gomma posteriore destra del brasiliano, che va in testacoda carambolando in mezzo agli altri piloti senza toccare nessuno. Entrambi sono costretti a rientrare ai box. Alonso passa Di Resta. Il pilota della Force India non ha ancora effettuato il cambio gomme e gira con tempi più alti di 4 secondi. Viene passato con facilità anche da Raikkonen e Maldonado. Al 24esimo giro Di Resta effettua il cambio gomme. Senna viene condannato per l’incidente con Kobayashi e deve scontare un drive-through.

Button inizia la seconda fase dei pit stop. Verge(Toro Rosso) urta la Caterham di Kovalainen. Entra la safety car per rimuovere i detriti in pista. Si fermano tutti, tranne Vettel, Schumacher e Rosberg. Durante la sosta Hamilton perde tempo prezioso. Vettel entra ai box con un giro di ritardo, ma ritorna in pista sempre prima. Il pilota della Red Bull è davanti a Grosjean, Alonso e Raikkonen. Al 33esimo giro si riparte. Alonso supera il pilota francese della Lotus, mentre Raikkonen si fa sorprendere da Hamilton. Al 34esimo giro il colpo di scena: si ritira Vettel. Il pubblico esulta. Alonso è in testa. Massa rovina la sua gara con un contatto con Kobayashi. A venti giri dal termine Alonso precede Grosjean, Hamilton, Raikkonen, Ricciardo(Toro Rosso), Schumacher, Maldonado, Hulkenberg, Webber, Di Resta e Button. Webber va ai box per montare le gomme morbide. Lo stesso fa pure Schumacher.

Al 41esimo si ritira Grosjean per un problema all’alternatore. Perez supera Button. Nella prime tre posizioni non succede nulla. Alonso controlla facilmente Hamilton e Raikkonen. Dietro, inizia la rimonta di Schumacher e Webber. I due superano prima Button e poi Perez. Poco dopo, anche Di Resta è costretto a cedere la posizione prima a Schumacher e poi Webber. Hamilton va in crisi di gomme. Il pilota della McLaren viene superato da Raikkonen. Maldonado a sua volta ne approfitta e si fa sotto. I due si toccano. Hamilton è costretto al ritiro, mentre Maldonado finisce la gara senza musetto in decima posizione. Non succede più nulla. Alonso vince davanti a Raikkonen, Schumacher, Webber, Hulkenberg, Rosberg, Di Resta, Button e Perez. Rosberg è autore del giro più veloce in gara con il tempo di 1:42.163.

Pos Nr Pilota Team Tempo Media
1 5 Alonso Ferrari 1:44:16.649 177,727
2 9 Raikkonen Lotus +6.421 177,545
3 7 Schumacher Mercedes +12.639 177,369
4 2 Webber Red Bull +13.628 177,341
5 12 Hulkenberg Force India +19.993 177,161
6 8 Rosberg Mercedes +21.176 177,128
7 11 Di Resta Force India +22.866 177,080
8 3 Button McLaren +24.653 177,029
9 15 Perez Sauber +27.777 176,941
10 19 Senna Williams +35.961 176,711
11 16 Ricciardo Toro Rosso +37.041 176,681
12 18 Maldonado * Williams +34.630 176,749
13 21 Petrov Caterham +1:05.871 175,598
14 20 Kovalainen Caterham +1:34.654 175,078
15 25 Pic Marussia +1:36.551 175,026
16 6 Massa Ferrari +1 lap 174,533
17 22 De La Rosa HRT +1 lap 174,281
18 23 Karthikeyan HRT +1 lap 174,023
19 4 Hamilton McLaren +2 laps 177,341
20 10 Grosjean Lotus +17 laps 174,462
21 1 Vettel Red Bull +24 laps 172,180
22 14 Kobayashi Sauber +24 laps 171,981
23 17 Vergne Toro Rosso +31 laps 178,775

* Penalizzato di 20 secondi per l’incidente con Hamilton.

0 commenti: