21/09/10

Nel 2011 la Lotus cambia la denominazione

Nel 2011 la Lotus si chiamerà "Team Lotus" In questa stagione, la Lotus non è stata un fulmine di guerra in pista. Nonostante ciò, negli ultimi mesi la scuderia malese è stata una delle squadre più “attive” sul fronte tecnico e del mercato.

La settimana scorsa, la Lotus ha annunciato una collaborazione tecnica con la Toyota. Nel prossimo gran premio, in programma a Singapore, la scuderia malese annuncerà(finalmente) l’accordo con la Renault per la fornitura dei motori a partire dalla stagione 2011. Il cambio del motore non sarà l’unica novità nella prossima stagione.

La scuderia di Tony Fernandes cambierà la denominazione da “Lotus Racing” a “Team Lotus”. Il motivo è semplice. La Lotus Cars(costruisce macchine stradali) non ha nulla a che vedere con la Lotus F1. Dopo i risultati scadenti dalla scuderia malese, l’azienda d’auto ha preteso il cambio di denominazione per non avere un ulteriore danno di immagine. Fernandes è stato costretto ad acquistare il marchio “Team Lotus” da David Hunt e dalla vedova di Colin Chapman. Per la cronaca, il marchio “Team Lotus” era quello con cui hanno corso campioni celebri come Clark, Hill, Rindt, Fittipaldi, Mansell e Senna. Quel team ha gareggiato in Formula 1 fino al termine della stagione 1994.

Queste operazioni però hanno svuotato un po' le casse del team malese. Per questo motivo, la Lotus vorrebbe abbassare gli stipendi dei piloti. Trulli non sembrerebbe a rischio(ha un contratto quadriennale), mentre Kovalainen si sta guardando intorno e si è offerto alla Renault. A questo punto è probabile che il russo Petrov possa finire alla Lotus.

0 commenti: