23/06/11

FIA e team trovano l’accordo. Dal 2014 motori 6 cilindri di 1.6 litri sovralimentato

Motore FerrariIl 10 dicembre 2010 il consiglio mondiale della Federazione internazionale dell’automobile ha dato il via libera a motori più ecologici a partire dalla stagione 2013. L’attuale motore V8 2.4 litri aspirati doveva essere sostituito da un 4 cilindri di 1.6 litri di cilindrata con iniezione diretta di benzina. La Ferrari e la Mercedes erano contrarie a questo nuovo motore.

A sei mesi di distanza la FIA è stata costretta a fare dietrofront. La Commissione tecnica della Federazione Internazionale ha cassato il motore 4 cilindri in linea e approvato l’introduzione del 6 cilindri a V di 1.6 litri sovralimentato mediante turbocompressore. Il nuovo propulsore verrà introdotto a partire dalla stagione 2014, cioè con un anno di ritardo rispetto al programma. Non tutti però sono entusiasti del nuovo motore 6 cilindri. Nei giorni scorsi la Renault si era dichiarata contraria al cambio di regolamento e ha lasciato intravedere la possibilità di un ripensamento del proprio impegno.

Jean-Francois Caubet, amministratore delegato di Renault Sport, ha dichiarato “Cambiare scelte e piani già decisi provocherebbe alla dirigenza della Renault seri problemi di credibilità. Mi sembra che si stia perdendo il controllo della situazione. Comprendiamo e rispettiamo le idee di Ferrari, Mercedes e Cosworth, ma noi non siamo disposti a ritardi né accettiamo di vedere le cose cambiare in questo modo. La faccenda sta diventando un problema. Non si capisce chi gestisca questo sport”.

0 commenti: