27/11/13

Montezemolo: I piloti? Devono pensare al team

Luca Cordero di MontezemoloL’inviato Marco Franzelli ha intervistato Luca Cordero di Montezemolo. Una parte è stata trasmessa nel Tg1 delle 20 di ieri(26 novembre). Il presidente della Ferrari ha fatto un bilancio sulla stagione di Formula 1 appena conclusa. Montezemolo ha esordito dicendo “Per fortuna che è finito il Mondiale, perché è stato un anno da dimenticare e deludente”.

Il presidente della Ferrari ha aggiunto “I motivi li ho chiari in testa e sono fondamentalmente tre. Primo: l’incapacità del team di sviluppare la monoposto nella seconda parte della stagione. Secondo: il cambio delle gomme a metà stagione e un’interpretazione dei regolamenti a dir poco strana di una squadra. Terzo: ci sono mancati i punti di Felipe Massa”. L’obiettivo ora è il 2014. Montezemolo ha detto “Ci sono tutti gli ingredienti per essere ottimisti. I nuovi regolamenti permettono di dare di più in aree, come il motore, dove abbiamo esperienza”. Sui piloti, Montezemolo non vede dualismo fra Fernando Alonso e Kimi Raikkonen: “Chi ha l’onore e la responsabilità di guidare per la Ferrari deve pensare prima di tutto alla squadra e non a se stesso”. Il presidente della Ferrari ha punzecchiato il pilota spagnolo: “Il suo avversario non è Adrian Newey. Alonso pensi ai piloti, perché i suoi veri avversari sono in pista con qualunque macchina”.

0 commenti: