03/07/16

GP d’Austria: Rosberg graziato dai commissari

Il contatto tra Nico Rosberg e Lewis HamiltonIl gran premio d’Austria è stato uno dei più emozionanti del 2016. La gara si è decisa all’ultimo giro con una lotta fratricida tra i due piloti Mercedes. Che cosa è successo? Lewis Hamilton è uscito più veloce dalla prima curva ed ha affiancato all’esterno il compagno di squadra Nico Rosberg. A quel punto il pilota tedesco per difendersi ha allungato la frenata della curva 2 e invece di andare in corda ha cercato di portare fuori il campione del mondo, che a sua volta ha sterzato per chiudere la curva. Il contatto è stato inevitabile.

La cosa ha fatto infuriare non poco il capo della Mercedes Toto Wolff, ripreso in diretta dalla regia televisiva. Alla fine ha avuto la peggio Rosberg, che ha perso il podio a causa della rottura dell’ala anteriore. Alla fine ha chiuso in quarta posizione dietro Max Verstappen(Red Bull) e Kimi Raikkonen(Ferrari). Hamilton invece è andato a vincere la gara senza problemi. Poco dopo la bandiera a scacchi è arrivata la comunicazione della direzione gara che informava che Rosberg era sotto investigazione. Come è andata a finire? La decisione non è penalizzante per l’attuale capoclassifica del campionato. I commissari della FIA hanno deciso di penalizzare Rosberg con 10 secondi sul tempo di gara. Una sanzione indolore, visto che il pilota della Mercedes è arrivato con 14 secondi di vantaggio su Daniel Ricciardo(Red Bull), quinto al traguardo. A Rosberg sono stati tolti anche due punti sulla licenza.

0 commenti: